31 dicembre 2012

L'Istria nei secoli veneziani, quando Fiume e Trieste preferivano gli Asburgo

Cronologia essenziale della dominazione veneziana.
I territori veneziani alla fine del 18° secolo quando la Serenissima cadde
per lo scontro fra la Francia rivoluzionaria e l'Austria conservatrice. Do-
po 460 anni di dominio veneziano, nel 1797, subentrò prima l'Austria e
poi la Francia. Venezia non ebbe mai il controllo di Fiume se non per un
breve periodo nel 1508. In compenso la rase al suolo ben due volte, men-
tre Trieste s'era posta sotto la protezione asburgica sin dal 1382.
176 a.C. Le legioni romane sottomettono larga parte dell'Istria, terra degli Istri, popolo di navigatori.
12 d.C. Sviluppo economico e civile dell'Istria sotto l'impero romano di Augusto.
599-630 d.C. Comparsa degli Sloveni che scendono dalla Carniola e dei Croati che subentrano agli Avari.
932 d.C. Il Doge Pietro Candiano II° sbarca a Capodistria e da lì dà inizio alla penetrazione della Serenissma nella regione.
1335 d.C. La sovranità vene-ziana lungo la costa giunge a completamento. Gli scambi commerciali fra le due sponde si fanno più fitti e regolari.

Nessun commento:

Posta un commento